Aerodromo di SAMEDAN anche per i voli di linea
Aerodromo di SAMEDAN anche per i voli di linea

Il piano settoriale dell’infrastruttura aeronautica riguardo all’aerodromo di Samedan è stato accolto favorevolmente dal Cantone dei Grigioni

Il Governo, nello specifico, accoglie favorevolmente "che la società d’infrastrutture dell’aerodromo regionale di Samedan (INFRA) persegua la strategia di ammodernare l’aerodromo e quindi di migliorare la raggiungibilità dell’Engadina Alta quale destinazione turistica". 

In questo contesto è prevista anche l’introduzione dell’attività operativa secondo le regole del volo strumentale: è infatti previsto che l’infrastruttura obsoleta venga sostituita e le altre novità previste sono l’introduzione di voli di linea (o voli charter), un prolungamento della pista in direzione sud nonché la recinzione dell’areale dell’aerodromo (l’introduzione di voli di linea richiede necessariamente una maggiore affidabilità dell’aerodromo e quest’ultima può essere garantita solo grazie al previsto sistema di atterraggio strumentale).   Samedan è un aeroporto Schengen e in relazione ai requisiti in materia di sicurezza risulta necessario recintare almeno il settore doganale dell’aerodromo. 


Data: 10/05/2019
 
24/05/2019, 12:43
Al Cantone i compiti di vigilanza ambientale

I compiti di controllo nel settore ambientale per impianti infrastrutturali dell’aeronautica civile vengono infatti trasferiti al Cantone dei Grigioni dalla Confederazione e l’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) ha proposto di delegare al Cantone dei Grigioni i controlli negli aerodromi grigionesi sia nella fase di costruzione sia nella fase d’esercizio. 

Sarà l’Ufficio per la natura e l’ambiente, in veste di servizio di coordinamento e di partner contrattuale che avrà il compito di garantire che i controlli svolti dai diversi servizi competenti nel settore ambientale avvengano in maniera coordinata. L’accordo ha ad oggetto solo gli aerodromi e gli impianti di sicurezza aerea, tuttavia non le aree d’atterraggio per atterraggi esterni o aree d’atterraggio in montagna. Nei Grigioni esistono gli aerodromi di Samedan, San Vittore, St. Moritz, Tavanasa e Untervaz nonché gli impianti di sicurezza aerea sul Corvatsch e sul Lucomagno.

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009