I PASQUALI: la tradizione è viva a BORMIO

Date dell'evento:
31 Marzo 2018

« ... the Pasquali consist in the blessing of five live little white lambs, which are taken to the Church of the Archpriest. Each of the five ancient neighbourhoods, in which the village is divided, compete amongst themselves in order to adorn the lambs as best as possibie. The shepherds of each neighbourhood, or their representatives, dress up in the ancient costumes of Bormio...». « ... The shepherd of each neighbourhood takes his small lamb to the Collegiate Church. Some lead their lamb, some carry it in a shoulder bag, others carry it in their belt and some hold it in their arms. Usually the lamb is adorned with ribbons and flowers. Sometimes the Good Shepherd of the neighbourhood is represented by a child dressed in skins holding the white lamb in his arms. Sometimes the Good Shepherd is carried on the shouiders of four young, strong, tall shepherds in a kind of tabernacle in which he sits. The tabernacle is luxuriously decorated with little columns covered with moss and bright colours... » (Tullio Urangia Tazzoli, 1932) 

« ... i Pasquali consistono nella benedizione di cinque bianchi e vivi agnellini che vengono condotti e trasportati alla chiesa arcipretale ornati a gara nel miglior modo da ciascuno dei vecchi cinque rioni in cui diviso il borgo. I pastori od i rappresentanti i pastori dei vari rioni vestono un poco all’antica usanza di Bormio...». «...Ogni pastore rionale conduce l’agnellino del rione alla chiesa collegiata. E chi lo conduce a mano, chi in una bisaccia portata a tracolla, chi in una panciera piu’ o meno voluminosa oppure sulle braccia. L’agnellino viene generalmente ornato di nastri e fiori. Qualche volta un rione ha il proprio Buon Pastore rappresentato da un bimbo vestito di pelli che si stringe tra le braccia il bianco agnellino. A volte il Buon Pastore portato in spalla da quattro alti robusti giovani pastori in una specie di tabernacolo nel quale il buon pastore siede: il tabernacolo riccamente ornato di colonnette rivestite di muschio e di colori vivaci...». (Tullio Urangia Tazzoli, 1932) 

La sfilata dei Pasquali: il programma 2018

Domenica 1 aprile 2018

entro le ore 9:00 | Raduno dei partecipanti in piazza V Alpini

ore 10:00 | Inizio sfilata per le vie del paese: via Al Forte – via San Vitale – via Roma – piazza Cavour/Kuerc

ore 11:30 | Benedizione degli agnelli e dei Pasquali in piazza Cavour/Kuerc (dove rimarranno in esposizione fino alle ore 19:oo di lunedì)

ore 17:00 | Premiazione in piazza Cavour/Kuerc ore 21:00 | Serata danzante e dj set presso Pentagono


Data: 10/03/2018
 
19/03/2018, 11:57
Imperdibile!

“Uno spettacolo artigianale unico e una giornata di festa sentita in tutto il paese. Se i vostri amici e conoscenti ancora non conoscono la tradizione dei Pasquali”. Sì, perché questa effervescente tradizione conquista sempre più turisti!

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009