La VALTELLINA nella Pizza Gourmet dell’hostaria
La VALTELLINA nella Pizza Gourmet dell’hostaria

Dagli antipasti ai dolci passando per i vini tutto è curato nei minimi dettagli. A Tirano, all’hostaria di Luca Ferri le novità non mancano mai, e ultimamente è spuntata la “pizza gourmet”.

Quello che si potrebbe chiamare vero comfort food, estasiante alla vista e poi altrettanto al gusto. La pizza gourmet ha i suoi segreti: particolare attenzione all’impasto e agli ingredienti, come riporta il menù; viene servita a spicchi ed è più alta rispetto alla classica pizza; necessita di doppia cottura; l’impasto viene preparato con farina multi cereali  seguendo il metodo della “biga”, quindi un pre impasto e poi l’impasto vero e proprio, il giorno dopo, così da avere una base leggerissima e ad alta digeribilità.

Ci vuole pazienza per preparare la pizza gourmet e la prelibatezza dipende anche dagli ingredienti che la arricchiscono, e che sottolineano la bravura dello chef che la prepara. Inutile chiedere a Luca da cosa nasce l’idea di servire una pizza ricca di materie prime di qualità, dalla mozzarella alla bresaola, oppure con del Pata Negra o ancora frutti di mare o al petto d’anatra. Tutto sopra una base perfetta. Inutile perché uno chef come lui sperimenta, spinto da un amore per la cucina che si scopre all’assaggio.

Nulla è lasciato al caso e gustare una delle sue pizze gourmet è come fare una bella scoperta culinaria che spinge a volerne provare un’altra. La Valtellina, con pomodoro, mozzarella fresca, bresaola artigianale, funghi porcini e scimudin è un buon inizio. 


Data: 09/10/2017
 
09/10/2017, 11:43
Un assaggio virtuale

La Valtellina a braccetto con la Margherita… la Tonno e la Frutti di Mare, basta guardarle per volerle… diciamolo, MANGIARE:


cristina culanti


Autore dal
18/06/2009