MOTORADUNO dello Stelvio
MOTORADUNO dello Stelvio

Il Motoraduno si può fare anche in forme più semplici: S.Messa al passo, accreditamento solo online. Niente accampamenti: chi vuol dormire trova tanti Hotel da tutte le parti (anche camping), chi vuol mangiare idem, chi vuole fare shopping pure. Poi la gente si sparpaglia e si aggrega spontaneamente in una miriade di locali.

L'accoglienza a Bormio e nelle località vicine soddisfa ogni esigenza.

www.motoraduno.valtline.it

www.SS38.it Strada Statale dello Stelvio

 


Data: 17/04/2010
 
05/07/2010, 16:04
Iniziamo a COSTRUIRE

PROPOSTA

A noi piacerebbe che il Motoraduno "dello Stelvio" appartenesse a tutti coloro che stanno intorno allo Stelvio.

Per iniziare si potrebbe organizzare il
2012 a SONDALO.

Il 2013 nuovamente a BORMIO.

Poi il 2014 magari a LIVIGNO (dove già esiste un altro Motoraduno).

Il 2015 sarà l’anno dell’Expo, e si potrebbe organizzare qualcosa di speciale.

Così tutti faranno a gara per vedere chi è più bravo.

R1
Moderatore


Autore dal
22/09/2008

04/07/2010, 20:56
no

io sono stato motociclista e ho vissuto di persona almeno 15 dei raduni svoltisi a Sondalo.il raduno o lo sai organizzare o non lo organizzi.Bormio e i bormini pensano di essere i migliori e la presunzione li assale.Si sono finalmente accorti che il RADUNO organizzato a Sondalo apriva alla grande la stagione estiva e al posto di parlare con i veri organizzatori e aiutare in maniera concreta il vero RADUNO se ne sono inventati uno a modo loro.Cari organizzatori vi prego cambiate nome alla vostra farsa qualcuno dei motociclisti affezzionati si potrebbe offendere.Vi do io il nome giusto. TENTATIVO DI BOTTE PIENA E MOGLIE UBRIACA RADUNO.Cordiali saluti .
texwiller74


Autore dal
04/07/2010

02/07/2010, 09:22
Motoraduno IN DIRETTA

Il Motoraduno dello Stelvio IN DIRETTA,
giorno e notte, sulle WEBCAM 

www.webcam.valtline.it

CLICCARE slle IMMAGINI per INGRANDIRLE
poi sulla freccia sotto per farle scorrere

 




R1
Moderatore


Autore dal
22/09/2008

24/04/2010, 08:58
MOTORADUNO

CONFERMATO, SI FARA'

www.motoraduno.valtline.it

www.SS38.it Strada Statale dello Stelvio





22/04/2010, 19:59
22 aprile: BORMIO LO VUOLE

BORMIO VUOLE IL MOTORADUNO

Una affollata assemblea lo ha chiarito questa sera, chiedendo al presidente del comitato organizzatore di tornare immediatamente "in sella"! Giuseppe Spagnolo si è reso disponibile a riprendere subito il filo del discorso, a condizione che il Paese lo sostenga, che le categorie dimostrino realmente di volerlo, che non gli vengano attribuite responsabilità che egli NON può assumere e che NON gli competono. E' sufficiente che ognuno rispetti il proprio ruolo, l'organizzazione si occupi dell'evento tecnico, in accordo con l'Apt che si occuperà di accoglienza e animazione, che la vigilanza vigili, la nettezza urbana pulisca e che tutti, ma proprio tutti, RISPETTINO LE LEGGI VIGENTI e la BUONA EDUCAZIONE. Se tutte le parti dimostreranno saggezza, sapranno sgomberare il tavolo da ogni precedente diatriba e, dopo averci dormito sopra, ricominciare da capo dalla data del 23 aprile 2010! Si PUO’ e si DEVE fare, il PAESE lo vuole.







19/04/2010, 19:52
OSSERVATORIO

Da un punto di vista economico consigliamo di tenere presente l’indice di occupazione prevista. 
Per vedere il grafico aggiornato in tempo reale cliccare il pulsante in alto "Osservatorio".
L'immagine sotto, relativa al 19 aprile, indica in rosso il periodo del Motoraduno dello Stelvio. 
(cliccare per ingrandire).





19/04/2010, 17:14
MOTORADUNO

Conferenza stampa
giovedi’ 15 aprile, ore 18:00
a Bormio, sede USB c/o Pentagono





17/04/2010, 11:09
Comunicato stampa del Comune di Bormio

Prot. 3001       Cl. 1.14     Fasc. 121 

Bormio, 17 aprile 2010 

Comunicato stampa n. 1

Il Sindaco sorpreso per l’annullamento del  Motoraduno dello Stelvio.

In merito all’inattesa e improvvisa notizia dell’annullamento del Motoraduno dello Stelvio 2010, desideriamo precisare quanto segue.

Accogliendo gli auspici degli operatori turistici, l’Amministrazione Comunale di Bormio aveva rilasciato fin dal  15 marzo 2010  le  autorizzazioni di utilizzo gratuito di tutti gli spazi comunali indicati  dal Comitato Organizzatore, necessari per l’inoltro della richiesta dell’evento alla Federazione Motociclistica Italiana da parte del Moto Club Storico Alta Valtellina.

A dimostrazione del totale spirito di collaborazione, il giorno 02 aprile 2010 presso  la Sala Comunale si è tenuta una riunione con tutti i Comandanti delle Polizie Locali dei Comuni del Mandamento, presente il Presidente del Moto Club Storico Alta Valtellina, per coordinare tutte le azioni utili e propedeutiche all’evento Motoraduno dello Stelvio 2010.

Il Sig. Prefetto ha successivamente convocato per il giorno 14 aprile 2010 alle ore 17.00 il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al quale erano presenti tutti i vertici delle forze dell’ordine, per discutere, tra i punti all’ordine del giorno, anche quello relativo al Motoraduno dello Stelvio.

Per il Comune di Bormio erano presenti il Sindaco, il Comandante della Polizia Locale Dott.ssa Morena Vitalini ed il Responsabile dell’Ufficio Socio-Culturale Sig. Marco Pedrini.

Per agevolare un’interazione diretta tra coloro che sono preposti a compiti di vigilanza con il Presidente del Moto Club Alta Valtellina, avevamo esteso anche a quest’ultimo l’invito a partecipare. Egli tuttavia era assente.

Dopo aver trattato gli altri punti all’ordine del giorno, abbiamo appreso con stupore che al Prefetto era pervenuto un fax che annunciava l’annullamento dell’evento.

Concludendo riteniamo che, con la collaborazione del Sig. Prefetto,  siano stati assolti tutti i compiti spettanti alle Pubbliche Amministrazioni per rendere possibile la manifestazione. Questi nostri doveri  non si limitavano alla semplice concessione di spazi pubblici, ma  rendevano necessarie altre cautele (esplicitate sia verbalmente sia per iscritto) legate alla delicatezza del contesto urbano e della situazione viabilistica.

Riteniamo quindi di aver assolto ai nostri compiti, offrendo contributi costruttivi alla buona riuscita dell’evento nel pieno rispetto della sicurezza e dell’ordine pubblico.

Con grande rammarico e sorpresa per gli operatori e gli appassionati, abbiamo quindi appreso che il Comitato Organizzatore aveva preferito rinunciare alla manifestazione, per la quale comunque i permessi rilasciati dal Comune sono tuttora in vigore.

 

Il Sindaco

Prof.ssa Elisabetta Ferro Tradati