ORMA 18, da LOVERO alle SOLOMONS
ORMA 18, da LOVERO alle SOLOMONS

"Il 5 di novembre sono partiti Franco e Maddalena, avanguardia dell’ORMA 18. Una notizia, però,ci ha rattristato molto in questo periodo ed  è stata la morte della dottoressa Amanda Olivi avvenuta la mattina del 4 novembre. Persona dinamica, gioviale, con innumerevoli interessi aveva conosciuto  don Luciano ed era diventata una entusiasta sostenitrice delle opere della sua missione nelle isole Salomone. Nel 2011 si aggregò ai volontari dell’ORMA 10 e andò a constatare sul posto le esigenze della popolazione locale. Era rimasta molto impressionata dalle foto di tanti bambini colpiti da una micosi cutanea, detta Bakua nella lingua locale, una dermacomitosi altamente invasiva che arriva a coprire tutto il corpo. In Italia, prima di partire, si era interessata presso specialisti ed aveva portato con sè medicinali atti a guarire questa malattia. Assieme a Suor Janet,  alla dottoressa Lorena e Maddalena sono andati nei villaggi  a curare i tanti bambini affetti da questa malattia.E’ ritornata poi l’anno dopo a constatare la bontà della cura. Amanda resterà sempre nei nostri cuori. Grazie Amanda.

Il 5 di novembre, assieme ai due volontari, è ritornato nella sua sede a Gizo anche don Luciano. Il suo soggiorno in Italia, breve questa volta, è stato impiegato ai controlli medici che sono risultati tutti negativi (pertanto sta bene). La bontà della sua salute è dimostrata anche  dalla grande voglia di ritornare subito al lavoro con nuovi progetti  per quest’anno e i prossimi anni.

Mentre Don Luciano era in Italia son arrivate le nuove Suore destinate alla comunità di Nusabaruka; seguiranno i bambini dell’asilo. Anche a loro un augurio di un proficuo lavoro". 

(by Giulio & Company)


Data: 23/11/2018
 
23/11/2018, 15:04
"Ancora un’orma per tenerci allenati"

E’ sempre "vivo e giovane" lo spirito che guida Don Luciano Capelli e i tanti volontari che lavorano con lui per portare aiuti nelle Isole Solomons. Scrive infatti Don Luciano: "Non siamo più giovani come 18 anni fa ma il sogno di essere utile, servire e darci da fare per gli altri è sempre vivo e giovane. I risultati sono importanti ma non come il messaggio di solidarietà che vogliamo dare… stateci vicini e se potete dateci una mano". 

(Leggete qui sotto, e guardate le immagini):




cristina culanti


Autore dal
18/06/2009