Provincia di Sondrio: ente di primo o secondo livello?
Provincia di Sondrio: ente di primo o secondo livello?

La "lotta" per mantenere la Provincia di Sondrio di primo livello continua, e Massimo Sertori enfatizza l’importanza dell’ente in prima persona.

Data: 10/12/2013
 
04/01/2014, 16:54
che vantaggi hanno i residenti?

Quando si parla delle grandi concessioni di derivazione idroelettrica in provincia di Sondrio si fa riferimento a 4 grandi compagnie: A2A, Edipower (della quale A2A detiene la maggioranza), Edison  ed ENEL. Relativamente alla generazione di energia elettrica il decreto Bersani impose ad ENEL, che si trovava in una situazione di monopolio, una soglia percentuale alla produzione di energia elettrica  pari al 50% dell’energia prodotta in Italia. Il limite imposto all’ENEL ha garantito a chiunque volesse operare nel settore che ci fossero i margini economici per potersi riavere dell’investimento fatto nella vendita dell’elettricità prodotta. Lo stesso decreto impose inoltre ad ENEL la vendita di parte della sua capacità produttiva  ad altri soggetti, in modo da creare altri operatori elettrici. Tale punto fu realizzato tramite la creazione di tre società elettriche, denominate GenCo. (Generation Company) , che avevano ciascuna un determinato numero di centrali elettriche fino a quel momento di proprietà dell’ENEL, per una potenza complessiva di almeno 15 GW. Le tre società erano:     GenCo 1 – Eurogen con una potenza totale degli impianti pari a 7,008 GW;     GenCo 2 – Elettrogen con una potenza totale degli impianti pari a 5,438 GW;     GenCo 3 – Interpower con una potenza totale degli impianti pari a 2,611 GW. Queste tre società furono messe in vendita secondo opportune modalità a partire dal 2000 garantendo così la riduzione della capacità produttiva di ENEL e la nascita di operatori concorrenti. La GenCo 1, Eurogen, è stata acquistata nel maggio 2002 da un gruppo di investitori che hanno conferito tale capacità produttiva alla società Edipower S.p.A. Il Gruppo A2A , nato nel 2008  e oggi il secondo operatore elettrico italiano con circa 11 GW di capacità installata ha recentemente acquisito la maggioranza di Edipower. Edison, società del gruppo EDF (Electricitéde France),  è la più antica società europea nel settore dell’energia. Impiega circa 3200 persone in oltre dieci paesi del mondo. Per quanto riguarda il settore dell’energia idroelettrica ha  47 centrali  con una potenza installata di 7,7 GW. A qualunque di queste compagnie presenti e future si faccia riferimento sarebbe logico aspettarsi sostanziali sconti sull’energia per Enti, operatori e cittadini locali. Altrimenti, c’è qualcosa che non torna. Songini, nel suo libro Acque misteriose, a pag.58 scriveva nel 2006: “E’ infine da tenere presente il grande valore della produzione annuale di energia elettrica che, nei grandi impianti, raggiunge 800 milioni di euro (1540 miliardi di lire) per oltre 5,3 miliardi di KWh, mentre i corrispondenti benefici all’economia locale sommano, per canone e sovracanoni, 22,8 milioni di euro (44,1 miliardi di lire) pari a un inadeguato 3%.” Questo sarebbe a mio parere un tema attuale e futuro di discussione per tutte quelle forze politiche che vogliono “salvare” la Provincia di Sondrio: che vantaggi hanno i residenti?
lucavi


Autore dal
29/10/2011

02/01/2014, 13:06
La lettera: Sertori scrive a...

Al Senatore Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica Palazzo del Quirinale
 00187 Roma

All’Onorevole Enrico Letta Presidente del Consiglio dei Ministri Palazzo Chigi
 Piazza Colonna, 370
00187 ROMA

All’Onorevole Roberto Maroni Presidente della Regione Lombardia Piazza Città di Lombardia, 00124 MILANO


cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

15/12/2013, 12:12
Sfruttamento acque

Sfruttamento, perché di questo si può parlare, o per meglio dire grandi derivazioni idroelettriche. un tema che sembra nessuna forza polticia voglia affrontare ma che vede la Valtellina e la Valchiavenna in prima linea. Autonomia, ente di primo o di secondo livello... Provincia di Sondrio snobbata? Demanio idrico, competenze alla Regione Lombardia, perché non si parla di acque? 

la iena


Autore dal
16/09/2011

13/12/2013, 06:50
alternativa

Resta sempre valido costituzionalmente l’iter referendario per entrare a far parte di una regione Autonoma già esistente. Mi risulta infatti che le due province autonome trentine resteranno tali.
lucavi


Autore dal
29/10/2011

12/12/2013, 16:16
La dichiarazione di Sertori

"Il declassamento della Provincia porterebbe moltissimi effetti negativi..."

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

11/12/2013, 14:34
”Un drappo bianco per la Provincia di Sondrio”

E’ convocata per domani, giovedì 12 dicembre alle 11.30, la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa a favore della difesa della Provincia di Sondrio. Convocata dal presidente Sertori presso la Sala Consiglio di Palazzo Muzio, vedrà la presenza  di Camera di Commercio, Unioni di Categoria, sindaci dei capoluoghi di mandamento e sindacati.

 

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009