UNA MOSTRA DEDICATA AL CAMPIONE BORMINO STEFANO SERTORELLI
UNA MOSTRA DEDICATA AL CAMPIONE BORMINO STEFANO SERTORELLI

In occasione del 75° della nascita del campione Stefano Sertorelli la sua famiglia torna a Garmisch. O mglio, per la prima volta sua moglie Piera visita la località bavarese e lo fa per inaugurare la mostra dedicata al sogno d’oro di Stefano, allestita all’interno di Chalet Italia (Klammstrasse 7, Partenkirchen). Il 14 febbraio la vernice, alle 18.00, e a seguire la proiezione di alcuni frammenti cinematografici che raccontano l’atmosfera della gara e l’emozione di quella avventura d’oro. Della gara, di quella gara che si è disputata il 14 Febbraio 1936, quando  il quartetto composto da Enrico Silvestri, Luigi Perenni, Sisto Scilligo e Stefano Sertorelli, conquista il primo posto nella competizione dedicata alla pattuglia militare a squadre, evento dimostrativo inserito nel calendario dei Giochi Olimpici di Garmisch-Partenkirchen. 

 

A rendere onore a uno dei più grandi sportivi azzurri ci saranno i vertici della FISI, giornalisti e personalità dello sport. 


Data: 12/02/2011
 
17/02/2011, 18:48
UNA GIORNATA DI VITTORIE! Emozioni per Piera

E’ stata una bella giornata per lo sci azzurro e una forte emozione per la famiglia Sertorelli che ha ricordato l’impresa di 75 anni fa con l’apertura della mostra dedicata a Stefano Sertorelli e nella stessa occasione ha festeggiato le due medaglie azzurre conquistate nella supercombinata da Christof Innerhofer e Peter Fill.

 

E infatti la signora Piera Sertorelli dice: “Mi avete fatto un bello scherzo! Ma ve la farò pagare…” “Quei due ragazzi – continua Piera – mi hanno fatto proprio emozionare e io gli ho portato fortuna. La sento anche un po’ mia la medaglia che avevano al collo ieri sera. Vivere una giornata così è stato proprio bello. Certo che è stata lunga! Al mattino la discesa libera, in mezzo a tanta gente a fare il tifo e poi tutti a vedere lo slalom. Finalmente ho potuto vedere lo stadio olimpico dove il mio Stefano ha vinto la sua gara. Era grande sport anche quello, con tanta fatica e tanta passione”.


cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

12/02/2011, 10:36
L’appuntamento si ripeter├á in Valtellina

L’inaugurazione della mostra vedrà in prima fila la signora Piera accompagnata dai tre figli, Elvio, Marco e Stefania, oltre che dai nipoti. 

 

Una mostra multimediale che descrive Sertorelli attraverso una collezione di documenti, oggetti e audiovisivi dedicati alla straordinaria avventura dei Giochi 1936, ma anche frammenti di vita e sport che riguardano il grande sportivo bormino.

 

Al termine dei Mondiali di Garmisch, la mostra troverà una sua sede in Valtellina dove i concittadini di Stefano Sertorelli e tutti gli appassionati di sport e di montagna potranno rivivere la grande passione di uno dei più grandi sportivi azzurri.


cristina culanti


Autore dal
18/06/2009