A LIVIGNO la Grand Motor Trail Aces Italia
A LIVIGNO la Grand Motor Trail Aces Italia

Livigno accoglie oggi, giovedì 11 aprile la prima edizione della competizione motoristica che unisce le 8 città incoronate con il titolo di "Comune Europeo dello Sport: Chianciano Terme (SI), la Comunità di Vallebona (IM), Livigno (SO), Mantova, Omegna (Verbano-Cusio-Ossola), Oristano, Sesto Calende (VA) e Vercelli.

E’ il Grand Motor Trail Aces Italia 2019, ultima tappa di questo piccolo giro d’Italia è proprio il Piccolo Tibet dove ad attendere i driver e gli atleti c’era l’assessore allo Sport di Livigno Samantha Todeschi.

L’arrivo del Gran Trail è previsto per domani, venerdì 12 aprile alle 9.00 e presso l’Istituto Comprensivo Luigi Credaro uno degli atleti del progetto Bosch e Randstad, Marco Confortola, approfondirà con i ragazzi il tema "Allenarsi per il Futuro", promosso dall’iniziativa di Aces e patrocinato dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Livigno.

La partecipazione a questa prima edizione del Grand Motor Trail Aces Italia sarà oggetto della conferenza stampa "Livigno Comune Europeo dello Sport 2019", prevista presso la Sala Consiliare del Comune di Livigno. Durante la conferenza, interverranno Marco Confortola, il Responsabile Motori di ACES Italia Pasquale Alfieri e il Presidente di ACES Italia Gianfranco Lupatelli e a chiudere la due giorni dedicata ad "Allenarsi per il Futuro", subito dopo la conferenza, l’attenzione del pubblico si sposterà su uno dei gioielli del Piccolo Tibet, il centro Aquagranda, che sarà la partenza della sfilata del Blue Car ACES Italia e delle vetture tender. 

(Partito da Oristano il 2 aprile scorso, il Gran Trail Motoristico vede sfilare per il percorso una blasonata Sport Car e due SUV "tender": a bordo di ogni vettura, accanto al driver, si alternano per ogni tappa gli atleti olimpionici e nazionali aderenti al progetto Bosch e Randstad "Allenarsi per il Futuro", l’iniziativa di Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR) per la formazione e l’inserimento al lavoro dei giovani). 

 

 

 


cristina culanti
Data: 11/04/2019