Addio alla strettoia POZZO DI RIVA a NOVATE MEZZOLA
Addio alla strettoia POZZO DI RIVA a NOVATE MEZZOLA

Addio alla strettoia della SS36 all’altezza del “Pozzo di Riva”, nel comune di Novate Mezzola. Il via dei lavori è previsto  per mercoledì prossimo, 13 luglio: gli interventi, per un investimento complessivo di oltre 840mila euro, prevedono la bonifica delle pareti rocciose e l’allargamento della sede stradale nel tratto tra il km 106,800 e il km 107,400.

Anas e Provincia hanno definito il calendario dei lavori: dal 13 al 18 luglio Anas provvederà a predisporre la viabilità alternativa alla SS36, con l’installazione di tutta la segnaletica di deviazione sulla SP 2 “Trivulzia”, che sarà operativa da lunedì 18 luglio, quando il tratto sarà chiuso al transito, in entrambi i sensi di marcia, per l’avvio concreto dei lavori. Il completamento dei lavori è previsto entro il mese di novembre 2016.

Le dichiarazioni:

Il Capo Compartimento Anas della Lombardia Giuseppe Ferrara: “Con questo intervento rispondiamo a un’esigenza viva del territorio. L’opera, infatti, garantirà una maggiore fluidità della circolazione e un collegamento più sicuro e funzionale con la Valchiavenna, a testimonianza della rinnovata attenzione rivolta da Anas per una delle valli più caratteristiche della Lombardia”.

Il Presidente della Provincia di Sondrio Luca Della Bitta: "Si tratta di un’opera tanto attesa dal nostro territorio  e oggi comunichiamo l’avvio dei lavori. Risultati concreti e impegni che diventano realtà e opere. È una grande soddisfazione, segno della nostra attenzione alla Valchiavenna e alla sua viabilità. Ringrazio Anas per la collaborazione e per l’impegno mantenuto. Avremo un periodo di lavoro che causerà anche qualche piccola difficoltà a causa della chiusura temporanea della strada, ma il risultato di eliminare per sempre il tappo viabilistico del Pozzo di Riva ripagherà sicuramente questi sforzi da parte di tutti".

Il Presidente della Comunità Montana della Valchiavenna Flavio Oregioni: "Sono contento di iniziare il mio mandato condividendo con Anas e con il Presidente della Provincia questo momento così importante. Esso concretizza un’opera attesa da decenni da parte del nostro territorio. Siamo molto contenti di ciò, segno che l’impegno e la collaborazione portano i risultati sperati. Questo sarà il nostro metodo di lavoro".


cristina culanti
Data: 11/07/2016