CARTAMORBEGNO
CARTAMORBEGNO

Una carta fedeltà unisce i commercianti della Città del Bitto: è nata CARTAMORBEGNO, con l’invito del presidente dell’Associazione Mandamentale dell’Unione del Commercio e del Turismo Rovagnatidi aderire numerosi.

Grazie alla disponibilità della Fondazione Promor, ha preso vita una card, attiva da settembre 2020 che ha come obiettivo quello di fidelizzare e gratificare i clienti che decideranno di effettuare gli acquisti nei negozi e negli esercizi cittadini. L’iniziativa è estesa anche agli artigiani, ai parrucchieri e agli estetisti. In virtù di questa carta fedeltà, i clienti che effettueranno acquisti negli esercizi appartenenti al circuito si vedranno riaccreditare una percentuale di quanto speso, con la possibilità di spendere il valore accumulato negli stessi esercizi della città. 

La dichiarazione di Mario Rovagnati, presidente dell’Associazione Mandamentale di Morbegno attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo:

"Sarà un patto stabilito tra i negozianti aderenti e i clienti. Da parte loro, i negozianti si impegnano a rinunciare a una quota dei propri incassi restituendoli ai clienti; in cambio, chiederanno la fedeltà negli acquisti e, quindi, di ricreare quel legame così importante per la nostra città. Siamo in una fase delicata della storia ed è venuto il momento di trasformare lo slogan: “Uniti ce la faremo!” in una realtà tangibile. 

La Fondazione Promor contribuirà mettendo a disposizione un fondo pari a 150mila euro che, per i primi 250 euro di acquisti effettuati da ogni carta, riaccrediteranno il 10% di quanto speso, che si sommerà a un eguale valore messo a disposizione dai commercianti. I clienti, quindi, per i primi acquisti si vedranno riaccreditato il 20% di quanto speso. Uno sforzo importante per i commercianti, che in questo modo desiderano dare una mano concreta ai propri clienti. Nella fase di lancio la card verrà distribuita ai soli cittadini di Morbegno, in quella successiva sarà invece possibile per tutti i clienti richiedere la card e usufruire degli indubbi vantaggi".

(La card sarà supportata da un’app molto evoluta in grado, oltre che di trasformare lo smartphone del cliente in una replica della carta fisica, di diventare uno strumento di comunicazione con i clienti. Chiunque potrà scaricare l’applicazione e vedere quali negozi appartengono al circuito, trovare il modo di contattarli velocemente o addirittura, grazie alla geolocalizzazione, farsi accompagnare fino al negozio stesso. L’app permetterà, inoltre, di accedere alle pagine social dell’iniziativa che, a loro volta, condivideranno le notizie delle pagine dei negozi moltiplicandone la visibilità).

 


cristina culanti
Data: 14/07/2020