II INTERNATIONAL LIVIGNO CHESS OPEN
II INTERNATIONAL LIVIGNO CHESS OPEN

Date dell'evento:
11 Settembre 2011
12 Settembre 2011
13 Settembre 2011
14 Settembre 2011
15 Settembre 2011
16 Settembre 2011
17 Settembre 2011

Valido per acquisizione ELO e titoli FIDE, secondo regolamenti della FSI/FIDE; Torneo omologato FSI e FIDE; Sistema svizzero spareggio tecnico Bucholz FIDE CUT 1.

E’ il II INTERNATIONAL LIVIGNO CHESS OPEN, in programma dal 12 al 18 settembre bel Piccolo Tibet. 

L’OPEN A è riservato a giocatori con ELO FIDE/FSI >= 2000 mentre l’OPEN B ai giocatori con con ELO FSI o ELO Nazionale < 2000. 

Venti le nazioni presenti al primo torneo internazionale di Livigno e questa edizione “è partita nel migliore dei modi - fanno sapere gli organizzatori, del Circolo Scacchistico Amos Cusini -. Poco meno di due mesi dal suo inizio, sono ben 35 gli iscritti all’evento che riunirà nel Piccolo Tibet d’Italia tanti appassionati di questo antico gioco”.

Un interesse nei confronti di questa sfida scacchistica che cresce nel tempo e i nomi che spiccano nelle pre-iscrizioni sono davvero di caratura mondiale. 

All’interno del polifunzionale Plaza Plachéda ci si aspetta la partecipazione di ben 25 giocatori che possono fregiarsi del titolo di Grande Maestro Internazionale, il riconoscimento più alto in questo settore.  

La caratteristica dell’International Livigno Chess Open è anche un’altra: anche semplici appassionati possono sfidarsi nel torneo Open B, quello riservato, appunto, a chi non può vantare una grande esperienza. 

Un torneo davvero democratico: basta conoscere le regole del gioco degli scacchi, essere attenti ad aperture, strategie e chiusure. 

(L’omologazione FIDE permetterà a chi è più motivato di muovere i primi passi tra i professionisti).


cristina culanti
Data: 02/08/2011
 
19/09/2011, 13:22
I vincitori: Sergey Volkov e Maria Teresa Arnetta

Ieri, domenica 18 settembre il Grande Maestro (GM) russo Sergey Volkov - Hotel Lac Salin ha vinto la seconda edizione dell’International Livigno Chess Open.

 

Volkov si trovava già da un paio di turni alla testa della classifica, ma  a poca distanza era tallonato da diversi giocatori: tre a un punto e due addirittura a mezzo. Gli è bastato pareggiare contro il GM moldavo Svetushkin Dmitry - Hotel Cervo (quinto) per portarsi a casa il titolo. 

 

Dal canto suo Svetushkin giovedì scorso ha vinto il Grand Prix Distillati Mazzetti d’Altavilla, torneo lampo tra Grandi Maestri che si è tenuto presso l’Hotel Lac Salin, aggiudicandosi una preziosissima scacchiera di cristallo composta da pezzi soffiati a mano e contenenti liquori di colori diversi. 

Secondo e terzo classificati due slovacchi: il GM Michalik Peter - Garni Baita della Luna (uscito vittorioso dall’ultima sfida contro il bulgaro GM Petkov Vladimir - Hotel Sporting) e il GM Timoshenko Georgy - Hotel Flora.

 

Oltre alla coppa, i primi tre giocatori hanno ricevuto un orologio di lusso offerto dalla Baume & Mercier. Quarto posto per il GM ucraino Solodovnichenko Yuri - Park Chalet Hotel Villagee sesto posto per un altro giovane, l’inglese Kilpatrick Callum, il quale proprio a Livigno è riuscito a ottenere il titolo di GM.

  

Nella classifica femminile, prima assoluta Arnetta Maria Teresa - Hotel Amerikan (Maestro Fide – FM) seguita dalla giovanissima Brunello Marina - Hotel Baita Montana (Maestro Internazionale Femminile – WIM; la seconda italiana nella storia a poter sfoggiare questo titolo).

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

14/09/2011, 10:40
4° turno e incontro con le scolaresche

 

Marina Brunello e Miso Cebalo, accompagnati dall’istruttrice Maria Teresa Arnetta, sono impegnati oggi e venerdì negli incontri con i giovani delle scuole di Livigno, nel corso dei quali presentano il gioco e le proprie esperienze con gli scacchi.

Marina Brunello è la seconda italiana nella storia a essere diventata Maestra Internazionale (dopo Clarice Benini nel lontano 1937) e nel maggio scorso ha ricevuto direttamente dal Presidente Napolitano l’onorificenza di Alfiere della Repubblica per meriti sportivi.

La famiglia della ragazza frequenta da tempo Livigno e Sabino e Marina hanno giocato anche a fianco del Campione del Mondo Seniores Miso Cebalo. Una famiglia di campioni: Sabino Brunello è il secondo giocatore più forte in Italia e Marina e Roberta sono state campionesse italiane rispettivamente nel 2008 e 2006. 

 

Nel Piccolo Tibet si è ormai giunti al 4° turno del torneo, che vede protagonisti anche 

Srinath Narayanan, un bambino prodigio che ha iniziato a giocare a scacchi a 5 anni, diventando nel 2002 il giocatore di più giovane dell’India ad avere un punteggio assegnato dalla Fide, la federazione mondiale di questo sport e il polacco Michal Olszewski, medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo Juniores nel 2009 e Grande Maestro. 

 

(Nella foto, in senso orario, Miso Cebalo, Marina Brunello e suo fratello Sabino)


cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

13/09/2011, 17:03
90 giocatori in rappresentanza di 24 nazioni

Sono ben 22 i Grandi Maestri e 14 i Maestri Internazionali che partecipano all’International Livigno Chess Open, iniziato ieri, lunedì 12 settembre.

Un ottimo risultato raggiunto già dalla seconda edizione dovuto all’impegno degli organizzatori ma anche al sostegno di diversi hotel, che hanno ’adottato’ ognuno un Grande Maestro per la durata dell’evento.

 

54 è invece il numero dei giocatori che partecipano all’Open A, dedicato a chi ha un Elo  superiore a 2000, mentre altri 36 partecipano all’Open B. 

Ben 90 giocatori in rappresentanza di 24 nazioni!


cristina culanti


Autore dal
18/06/2009