La GALLE R IGHINI Idi Tirano INCONTRARESTAURO
La GALLE R IGHINI Idi Tirano INCONTRARESTAURO

ALCANTINO

GALLE R IGHINI

 

INCONTRARESTAURO

 

 

 

CARLO IVAN SERINO

 

Restauro conservativo e architettura dipinta

 

MARA COLONELLO

 

 

 

venerdì 27 luglio 2012, ore 20.30

via Rasica, Madonna di Tirano (SO)

 

 

Si ringrazia per la collaborazione:

Museo Etnografico Tiranese

Pro Loco Tirano

Salis 1637 srl   Vini di Valtellina

 

 

 

Carlo Ivan Serino: Maturità artistica conseguita presso l’Accademia Cignaroli di Verona (1969), e laurea in Architettura  presso il Politecnico di Milano (1974).

Ha svolto sia attività professionale che di docenza e coordinamento tecnico scientifico presso ENAIP – Scuola restauro Botticino BS, dal 1977 al 2011. 

Come professionista si è dedicato al restauro architettonico e al restauro delle superfici architettoniche dipinte e in materiale lapideo, con attività di progettazione direzione dei lavori e di indagine ambientale finalizzata al recupero delle opere d’arte. Attività svolta in varie parti d’Italia tra cui: Brescia, Napoli, Andria (BA), Verona, Mantova. Come docente e coordinatore didattico ha collaborato per  vari istituti  tra cui: Verona, Accademia G. B. Cignaroli. (1988/89); Sondrio, corsi di F.S.E. per tecnici per il recupero e il restauro degli edifici storici (1987); Bolzano, corsi biennali per restauratori della scultura lignea policroma, organizzati dalla Soprintendenza dell’Alto Adige (1986/87); Rovereto, corso per restauratori edili, organizzato dalla Provincia di Trento (1987); Brescia, corso FSE, “Tecnico della durabilità dei materiali di storia ed arte” (1998-99); Ascoli Piceno, corso F.S.E., Regione Marche “Tecnici per la conservazione dei beni museali” (1999/00); Soncino, Progettazione e coordinamento corso F.S.E., Centro Formazione Professionale, Regione Lombardia  C.F.P., Cremona (1999/00). 

Attualmente si dedica ad attività di consulenza e di indagine ambientale per studi professionali  e restauratori.  

 

 

Mara Colonello: dopo il liceo e una parentesi di studi archeologici che la porteranno a contatto del restauro dei materiali archeologici, si iscrive al corso triennale della Scuola per la Valorizzazione e Conservazione dei Beni Culturali E.N.A.I.P., Ex Monastero della Trinità, Botticino (BS), presso cui si diploma nel 1988. 

Negli anni successivi fa esperienza nel restauro di diversi materiali che la porteranno ad occuparsi anche di policromie lignee, dipinti murali e materiali lapidei e a seguire corsi di aggiornamento in questi settori. Contemporaneamente inizia l’attività professionale, che si svolgerà prevalentemente in Lombardia e in Veneto su Beni prevalentemente di proprietà ecclesiastica, e l’attività didattica come docente di policromie lignee (1996-2011) presso la scuola di restauro Cr-Forma di Cremona, e di dipinti murali presso la Scuola per la Valorizzazione e Conservazione dei Beni Culturali E.N.A.I.P. di Botticino  (2005, 2009/2011). Durante l’attività professionale si dedica anche all’indagine e alla progettazione degli interventi di restauro preparatori al restauro stesso: analisi stratigrafica, analisi tecnica e conservativa delle opere. Analisi che permettono di comprendere il divenire storico delle opere, le condizioni conservative e le cause del loro degrado, aspetti che consentono di progettare con cognizione di causa sia il restauro conservativo che eventuali modifiche architettoniche richieste da una diversa destinazione d’uso degli ambienti o da nuove esigenze tecnologiche.


cristina culanti
Data: 19/07/2012