LA GRANFONDO STELVIO SANTINI 2015 IL 7 GIUGNO
LA GRANFONDO STELVIO SANTINI 2015 IL 7 GIUGNO

Date dell'evento:

Il Mortirolo e lo Stelvio sono due delle salite più belle e dure del mondo, ascese che richiamano i nomi di campioni come Fausto Coppi, Marco Pantani.  Uno straordinario scenario da affrontare con assoluta determinazione, mettendosi alla prova con la Granfondo Stelvio Santini 2015, un evento che porterà i ciclisti nel cuore della storia. Mancano ancora due mesi, e gli organizzatori tracciano un primo bilancio positivo in vista della quarta edizione. Infatti, l’ufficio iscrizioni della manifestazione informa di aver già superato abbondantemente il numero di adesioni della scorsa edizione, e soprattutto esulta per la massiccia presenza fra i cilcisti iscritti. «Siamo estremamente soddisfatti dell’avvio della nostra granfondo poiché, pur non facendo attività mirata di promozione, siamo stati travolti  da una grande massa di iscrizioni – commenta Paola Santini, che si divide tra gli impegni in azienda e la partecipazione all’organizzazione dell’evento – e questo conferma il valore della manifestazione, non solo sul mercato italiano ma anche oltre i confini nazionali». I tracciati studiati dalla US Bormiese, braccio operativo della Granfondo Stelvio Santini, sono di 60 e 137,9 chilometri, ma è soprattutto quello di 151,3 chilometri che rappresenta la prova clou, poiché i partecipanti dovranno scalare, a metà percorso, la celebre salita del Mortirolo. Nessuno dei tracciati in programma, a prescindere dalla lunghezza, si può considerare leggero, perché oltre alla partenza in comune dal centro di Bormio, i tre percorsi condivideranno l’arrivo al Passo dello Stelvio, una salita emozionante per arrivare al traguardo posto a 2758 metri di altitudine. Per questa quarta edizione l’organizzazione ha in serbo una particolare sorpresa: «Stiamo finalizzando alcune iniziative – conclude la marketing manager Paola Santini – in particolare una verterà intorno ai festeggiamenti del 50 anniversario della nascita della nostra azienda». Tutti i nati nel 1965 si tengano pronti! Le sorprese non mancheranno, e la voglia di pedalare nemmeno, per il brand Santini che è sempre stato al fianco dei più grandi ciclisti.


Roberto Catti
Data: 09/04/2015