Livigno ospita lo spettacolare Burn River Jump
Livigno ospita lo spettacolare Burn River Jump

Date dell'evento:
23 Febbraio 2010
24 Febbraio 2010
25 Febbraio 2010

Dal 24 al 26 febbraio il Mottolino di Livigno ospita il Burn River Jump, quarta edizione di una delle più famose gare di snowboard. Il mercoledì nello Swatch Snowpark il BRUX-Slopestyle Contest, gara aperta a tutti gli snowboarder maggiorenni. Finale il venerdì sera, su un percorso di altissimo livello tecnico gli otto migliori rider del mondo, quattro wild card e i primi dieci atleti dello Slopestyle, si sfideranno nel salto del fiume Spoel.

Organizzato da Burton Snowboards in collaborazione con Mottolino, APT Livigno e Skipassion Livigno, l’unico evento in Europa all’interno del circuito Swatch TTR World Snowboard Tour ad essere classificato con 5 stelle del prestigioso circuito mondiale in entrambe le competizioni in programma, quest’anno promette ancora più spettacolarità: i grandi nomi della scena internazionale hanno già confermato la loro partecipazione. Direttamente dal Vermont, casa madre di Burton Snowboards, sbarcherà a Livigno Jack Mitrani, pronto a conquistarsi una fetta dei 50.000 USD in palio.Classe 1988, si sta distinguendo a livello internazionale per potenza e versatilità sia nello slopestyle che nell’ halfpipe, piazzandosi la scorsa stagione quinto al Nissan X Trail Asian Open in Giappone e ottavo all’ultima edizione del Burton New Zealand Open Snowboarding Championships. A contendersi la vittoria al Burn River Jump e una parte del ricco montepremi ci sarà anche il norvegese Mikkel Bang, un vero e proprio esperto del jibbing, carico e motivato dopo il secondo gradino del podio conquistato a gennaio in occasione del Burton European Open a Laax, nella categoria slopestyle.

 


cristina culanti
Data: 16/02/2010
 
25/02/2010, 18:34
Kratter:

Giacomo Kratter, pluricampione e direttore di gara Burn River Jump, non ha dubbi: “Il livello tecnico era altissimo, uno spettacolo paragonabile solo a quello degli XGames (competizione internazionale di sport estremi negli Stati Uniti)”.

Lo statunitense Eric Willet trionfa su tutti, nessuno sul podio parla italiano. Superba la prova dello statunitense, che al termine della competizione si dice entusiasta del percorso di gara allo Swatch Mottolino Snowpark: “Strutture superbe: una sfida pazzesca”.

Switch backside 1260, frontside double cork, double backside rodeo sono le manovre con cui Willet ha stracciato gli avversari Gjermund Braaten (NOR) e Roope Tonteri (FIN). Cab 900, frontside double cork e backside double cork per Braaten, un volto noto del circuito mondiale Swatch TTR, e cab 1260, frontside 720 e backside 1260 nella performance del giovane Tonteri, 3° classificato.

L’unico italianoin gara, Marco Concin, si è aggiudicato l’undicesimo posto. L’atleta venticinquenne di San Candido, da sei anni nelle competizioni professionistiche commenta con un po’ di rammarico la gara di oggi: “Park da paura e gara stupenda. Peccato per il tempo che nelle ultime due run si è un po’ chiuso e non ci ha facilitato”.

Prima delle due gare in programma a Livigno dal 24 al 26 febbraio, il contest 5 stelle Brux Slopestyle di oggi ha aggiudicato 850 punti al vincitore Eric Willet. Mentre il secondo classificato Gjermund Braaten consolida la sua posizione nel ranking mondiale Swatch TTR piazzandosi al 9° posto. Janne Korpi, quarto al Brux Slopestyle,  balza tra i primi cinque atleti del circuito TTR conquistando il 4° posto. In palio a Livigno ci sono però ancora 850 punti che saranno attribuiti al vincitore della gara di domani. Ai primi quattro classificati è andato anche il prize money di Brux Slopestyle Contest: 6 mila, 3 mila, 2 mila e mille dollari.

Unanime il consenso di rider e pubblico: Swatch Mottolino Snowpark, uno dei park più belli d’Europa, è stato preparato perfettamente dal team di shaper di Burn River Jump per accogliere il gotha dello snowboard mondiale. 62 atleti internazionali si sono sfidati ad altissimi livelli per conquistarsi l’accesso all’ambitissimo Burn River Jump di venerdì 26 febbraio. Per chi non  sarà  a Livigno a gustarsi il Burn River Jump, l’emittente dell’alta Valtellina Tele MonteNeve seguirà in diretta la finalissima dalle ore 20:30 alle 22:30.


gianluca berera


Autore dal
04/12/2009