Emozionante PASSO dello STELVIO
Emozionante PASSO dello STELVIO

Con la mente si può uscire di casa e ripercorre esperienze straordinarie che abbiamo vissuto e che rivivremo presto… Gli sportivi e gli appassionati di montagna in generale se chiudono gli occhi possono risentire il profumo del bosco, oppure spalancare i sensi con il ricordo di una salita in bicicletta sfidando le meravigliose curve che portano davvero in alto, al Passo dello Stelvio…

"Non v’ha in tutta la cerchia delle Alpi alcun passaggio che possa rivaleggiare, e per magnificenza, e per pittoresche bellezze, con quello dello Stelvio", così definiva il Passo dello Stelvio Felice Liebeskind nell’800 e ancora oggi la Statale38  che lo attraversa collegando la Valtellina alla provincia di Bolzano, ma anche all’Engadina, è capace di regalare emozioni, salendo lentamente da Bormio e portando direttamente ai ghiacciai: 22 chilometri fino a quota 2757. Merito dell’ingegnere Carlo Donegani, che la ideò e la fece realizzare in meno di cinque anni: dal 1820 al 1825. Definita da un recente sondaggio la seconda al mondo per spettacolarità, la strada che attraversa lo Stelvio è stata teatro nella storia di grandi battaglie e oggi lo è di importanti corse a piedi o in bicicletta, una su tutte il Giro d’Italia. Il Passo dello Stelvio diede avvio al turismo invernale in Alta Valtellina, e oggi si presenta in tutta la sua importanza a livello internazionale per lo sci estivo: da maggio a fine ottobre, i ghiacciai del Lìvrio, della Geister e della Nagler offrono l’opportunità di sciare in sicurezza lungo estese piste di qualsiasi difficoltà e moderni alberghi sanno accogliere i viaggiatori con eleganza.

 

(Fonte Valtline)


cristina culanti
Data: 25/03/2020
 
31/05/2020, 08:57
Riapre!

Fino al 3 giugno non saranno consentiti spostamenti verso le altre regioni, però il Passo dello Stelvio ha riaperto prima di giugno quest’anno! E la settimana prossima, si potrà anche percorrere dal lato trentino… Nel frattempo, godetevi le sue fantastiche curve a piedi, in bicicletta o a bordo della vostra moto, e preparate gli sci, le piste sono quasi pronte!
cristina culanti


Autore dal
18/06/2009