Marco Confortola pronto per la spedizione in Nepal

L’alpinista di Valfurva Marco Confortola ha presentato ufficialmente la sua prossima spedizione in Nepal alla conquista del Lhotse, la quarta vetta più alta del mondo, oltre 8.500 metri, che affronterà con lo sherpa nepalese Pasang Lama. La Sala Consiglio di Palazzo Muzio ieri, lunedì 22 marzo, è stata teatro del pieno appoggio che la Provincia ha dato alla prossima avventura di Confortola, l’8 aprile prossimo. L’accordo è stato siglato, e l’ente ha garantito, attraverso le parole del Presidente Massimo Sertori, la copertura della metà della spesa che la spedizione presuppone. Sulla sua giacca Confortola avrà lo stemma dell’associazione benefica "Cancro Primo Aiuto", perché lui ora ne sarà testimonial. Le ragioni di tale decisione sono state espresse da Oriano Mostacchi, vicepresidente della Onlus: "Lo sport può essere gioia e vita, ma vuol anche dire aggrapparsi alla vita come ha fatto Confortola sul K2, al pari degli ammalati di cancro che cerchiamo di supportare attraverso la nostra Onlus".  Confortola si è detto pronto e onorato di essere testimonial di Cancro Primo Aiuto: "Dato l’amore che ho per la mia gente e la mia terra, e soprattutto per l’attenzione che mi piace dedicare ai giovani cui credo molto, mi dà una grande carica spendermi per un sodalizio di questo tipo". In merito alla nuova avventura in Nepal: "L’essenziale è arrivare in vetta, e ci arriverò".

 


cristina culanti
Data: 23/03/2010