OLIMPIADI 2026, Lombardia e Grigioni
OLIMPIADI 2026, Lombardia e Grigioni

Per la prima volta Regione Lombardia e Cantone dei Grigioni hanno ufficialmente discusso assieme del tema Olimpiadi 2026. E’ successo a Coira, dove su invito del Governo grigionese, lunedì 23 settembre 2019 il Presidente della Regione Lombardia ha reso visita al Cantone dei Grigioni. Un tema che può essere considerato di interesse transfrontaliero, se si guarda alle Olimpiadi 2026 come un’opportunità per la Valtellina e, nella filosofia Alta Rezia, anche  per l’Engadina.  

Il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana è stato accolto dal Governo al completo e dal Cancelliere presso il Museo d’arte di Coira e come primo punto all’ordine del giorno si è discusso dello stato di attuazione della dichiarazione d’intenti relativa alla cooperazione transfrontaliera risalente al 2016, che prevede una collaborazione più stretta tra il Cantone dei Grigioni e la Regione Lombardia nei settori dei trasporti, della sanità e dell’economia. 

Un’occasione per dare vita a uno scambio di idee riguardo alla collaborazione in seno alla Comunità di lavoro delle Regioni alpine (Arge Alp) nonché, appunto, ai Giochi olimpici invernali 2026, che si svolgeranno a Milano e a Cortina d’Ampezzo e che vedranno protagonista anche la Valtellina. 

 

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana conferma quanto è importante ragionare su una dimensione extra - regionale: "E' stato un appuntamento proficuo e utile su temi di massima importanza per le nostre due regioni. La prosecuzione della collaborazione e delle molteplici sinergie già in atto - ha commentato il presidente - porterà alla realizzazione o al completamento di progetti strategici sia a livello infrastrutturale che di miglioramento dei servizi, con ricadute occupazionali e di sviluppo e inclusione rilevanti. Per noi la Svizzera, e in questo caso il cantone dei Grigioni, resta un interlocutore importante con il quale approfondire e realizzare strategie comuni". 

Cristina Culanti 

 


ROTARY Club Bormio Contea
Data: 24/09/2019
 
17/01/2020, 08:42
Riunione a roma

Riunione inerente le Olimpiadi 2026 di Milano-Cortina a Roma, alla presenza del ministro Spadafora, mercoledì scorso, 15 gennaio. Un incontro giudicato positivo dal Governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana: "Un impegno comune e condiviso per arrivare entro marzo a raggiungere gli obiettivi della Legge olimpica e dell’operatività della Fondazione e dell’Agenzia".

"Un confronto positivo e utile - commenta Fontana - per proseguire il percorso che ci porterà dritti verso la vera e propria fase organizzativa dei Giochi Olimpici". "In un clima di concreta collaborazione ci siamo confrontati sui contenuti e sulle azioni da perseguire con l’obiettivo comune di essere pronti e preparati ad affrontare questa grande e affascinante sfida".

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

04/12/2019, 08:59
Ok della Regione alla Fondazione

E’ nata la "Fondazione Milano - Cortina 2026 con lo scopo di curare l’organizzazione e lo svolgimento dei XXV Giochi Olimpici Invernali 2026 e dei Giochi Paralimpici, in attuazione e nel rispetto delle disposizioni contenute nella Carta Olimpica, nel Codice Etico del C.I.O. e nell’Accordo firmato a Losanna il 24 giugno 2019.

Il CdA della Fondazione Milano Cortina 2026 sarà composto da 22 persone: oltre al presidente e al consigliere nominato dal Ministero dello Sport vi saranno 10 membri di CONI, CIO e Comitato paralimpico e altri 10 in rappresentanza degli enti territoriali, 5 dell’area lombarda e 5 dell’area dolomitica. 2 saranno nominati dal Comune di Milano, 2 dalla Regione Lombardia, 1 congiuntamente da Milano e Lombardia, 1 dal Comune di Cortina d’Ampezzo, 1 dalla Regione Veneto, uno congiuntamente da Cortina e Veneto, 1 dalla Provincia di Bolzano e 1 dalla Provincia di Trento. Il primo nome? Il direttore generale di IDM Alto Adige, Erwin Hinteregger, rappresenterà l’Alto Adige.

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

04/11/2019, 14:07
Le interviste

"Olimpiadi 2016, un’opportunità per il territorio?" 

Intervista a Stefania Stoppani, responsabile Servizio Turismo Marketing e Gemellaggi del Comune di Sondrio.



cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

08/10/2019, 13:37
INFRASTRUTTURE

L’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile di Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi: “Per il successo delle Olimpiadi è fondamentale il completamento delle opere infrastrutturali necessarie sia stradali sia ferroviarie. Sarà l’occasione per realizzare le infrastrutture di cui il territorio ha bisogno e che rimarranno nel futuro per soddisfare anche le necessità di mobilità dei lombardi.

Ci sono, per esempio, le opere sulla linea ferroviaria fino a Sondrio e a Tirano o quelle programmate per la statale 36. Il Presidente Fontana ha inviato un elenco di opere essenziali al Governo, una buona parte delle quali già finanziate o cofinanziate, ma sino a oggi non abbiamo avuto alcuna risposta né una convocazione per discutere un tema così cruciale. Dobbiamo sapere su quali delle opere indicate possiamo puntare. Tutto quello che è stato pensato, comunque, avrà ricadute positive dopo i Giochi sul territorio, lo farà crescere e assicurerà sviluppo. Le Olimpiadi sono l’occasione per dare un’accelerata attesa da tempo. Oltre ai finanziamenti bisogna lavorare sui tempi. Quelli normali degli appalti in Italia non sono compatibili con la realizzazione delle opere che servono per i Giochi. Noi vogliamo essere pronti per fine 2025. Serve, però, un intervento legislativo che ci permetta di superare le lungaggini burocratiche attuali”.

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

07/10/2019, 10:36
Convegno INFRASTRUTTURE e OLIMPIADI

A margine dell’incontro ’Infrastrutture e Olimpiadi’ in corso al Palazzo delle Stelline di Milano Attilio Fontana dichiara: "Adesso bisogna lavorare, al di la’ delle parole bisogna essere concreti, capire in che modo può intervenire il governo, assumersi degli obblighi ben precisi. Abbiamo mandato una lettera all’ex ministro Toninelli prima dell’estate in cui indicavamo le opere assolutamente necessarie, in modo da avere una risposta. Pero’ la risposta non e’ arrivata. A breve chiederemo un nuovo incontro con il nuovo ministro per capire cosa intenda fare il governo".

Al convegno sono presenti il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e gli assessori Stefano Bolognini (Politiche sociali, abitative e Disabilita’), Claudia Maria Terzi (Infrastrutture, Trasporti e Mobilita’ sostenibile) e Martina Cambiaghi (Sport e Giovani), insieme al sottosegretario con delega ai Grandi Eventi sportivi Antonio RossiOrganizzazione a cura di Milano Serravalle Engineering srl, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano 

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

06/10/2019, 06:33
Le interviste

"Olimpiadi 2016, un’opportunità per il territorio dell’Alta Rezia?" 

Intervista a Sonia Savio, responsabile comunicazione Vini Triacca: questa da il via a una serie di interviste per conoscere l’opinione di imprenditori, politici e amministratori dell’Alta Rezia circa l’importanza o meno (a seconda dei diversi punti di vista che potranno scaturire) che riveste l’evento per il territorio. Il quesito, quindi, nello specifico sarà: "Lei ritiene utili le Olimpiadi 2026 per la Valtellina e, nella filosofia Alta Rezia, anche  per l’Engadina?".



cristina culanti


Autore dal
18/06/2009

24/09/2019, 15:53
Immagini

Nella foto, da sinistra:

  • Consigliere di Stato
    Christian Rathgeb 

  • Consigliere di Stato
    Marcus Caduff

  • Presidente del Governo
    Jon Domenic Parolini

  • Consigliere di Stato
    Peter Peyer

  • Presidente della Regione Lombardia
    Attilio Fontana

  • Assessore
    Massimo Sertori

  • Cancellerie
    Daniel Spadin

  • Consigliere di Stato
    Mario Cavigelli 

 

Rotary
Moderatore


Autore dal
11/09/2008