Si bussa alle porte delle FATE... succede a TIRANO
Si bussa alle porte delle FATE... succede a TIRANO

"Da SOTTO IL SEGNO DEI FIORI potete trovare le porticine delle fate, sono personalizzabili. C’è chi ne attribuisce l’origine all’idea di una mamma delle Highlands del Sud, Sally Focus e chi invece riconosce l’origine delle prime porte delle fate ad una coppia del Michigan Jonathan and Kathleen Wright ad Ann Arbor, cittadina ora colonizzata ovunque da queste magiche porticine che si possono trovare fuori dai pub, nelle sale da the, nelle librerie e ora ovunque nel mondo, c’è chi le ha avvistate anche negli uffici di Google.

Le porte delle fate o “Fairy Doors” nascono con un intento educativo, oltre che puramente ed indiscutibilmente decorativo e sono un utile e potenziale mezzo educativo e un supporto ludico per i bimbi che attraversano un momento difficile come un lutto, una separazione o una fase delicata di vita e hanno bisogno dei cosiddetti “rinforzi positivi”.

Sappiamo che il pensiero magico nei bambini è vitale, li aiuta a vincere mostri, paure, prove, insicurezze, passaggi e le porte delle fate sono un mezzo per ispirare e nutrire tutto questo loro fervido mondo immaginifico. E’ un ottimo strumento pedagogico per far rispettare le regole, per stimolare la creatività e creare un luogo magico dove i bambini possano rifugiarsi e sentirsi protetti, accolti e attesi.

Jonathan Wright racconta di aver ideato le porte delle fate per far sognare le sue bimbe e regalare loro uno spazio magico, in cui lasciare libera la fantasia e dimenticarsi per un po’ del mondo reale. Realizzate in collaborazione con la Cooperativa Forme. Per info e prenotazioni director o whatsapp 3930522629!"

By Sotto il segno dei fiori

 

 

 

 


cristina culanti
Data: 19/05/2020