Studenti fuori sede: dove alloggiare?

Un problema tocca da vicino gli studenti che si devono recare fuori sede per frequentare la scuola: la mancanza di strutture dove alloggiare. A sollevarlo Narciso Zini, vicesindaco di Livigno: "Con seria preoccupazione ci avviciniamo al prossimo anno scolastico per quanto riguarda le scuole superiori. Il completamento formativo ha allungato di ben 2 anni l’obbligo scolastico, di conseguenza centinaia di richieste si sono registrate, corrispondenti a due coscrizioni, che hanno trovato impreparate le strutture convittuali, praticamente quasi inesistenti in certe realtà di valle e comunque insufficienti in tutta la Provincia". A Tirano, per esempio, dove sono ubicate diverse scuole superiori, non c’è una struttura capace di accogliere i ragazzi: "L’accentramento delle scuole costringe chi vive in zone ai confini a cercare alloggi nei centri dove sono collocati gli istituti - constata Zini - ma il problema è che non ci sono sufficienti strutture ricettive per studenti. Manca solo qualche settimana per le pre-iscrizioni e soprattutto pochi mesi all’inizio del prossimo anno scolastico, e nulla sembra muoversi nonostante questo problema sia già stato segnalato da anni e soprattutto da chi già subisce il disagio di doversi trasferire per poter frequentare".

Una la conclusione: "Enti comprensoriali e Provincia devono a questo punto parlarsi, considerato che vi sono in valle strutture che potrebbero essere adattate all’uso. E’ indispensabile fare mente locale e agire".


cristina culanti
Data: 25/02/2010