Un livello SECONDO
Un livello SECONDO

La legge 7 aprile 2014, n. 56 (cd. ’legge Delrio’) ha dettato un’ampia riforma in materia di enti locali, prevedendo l’istituzione e la disciplina delle città metropolitane e la ridefinizione del sistema delle province, oltre ad una nuova disciplina in materia di unioni e fusioni di comuni". Già, era il 2014 e da allora le province sono di secondo livello, svuotate dal voto dei suoi rappresentanti, svuotate di potere. Da allora pochissime flebili voci hanno chiesto di porre fine a questo enorme problema però mi sento di tralasciare le attuali situazione dei comuni.

 "Situazioni", mi piace definire così il ribaltamento o meno della loro amministrazione, quindi le campagne elettorali in essere e di conseguenza di chi guiderà questi enti. A gran voce, tutti, dovrebbero chiedere di rivedere il sorpasso fortuito al potere locale delle province, altrimenti, chissà, anche i comuni diventano, o sono, piccole entità che da sole camminano verso una pochezza politica e di potere senza ritorno, sorpassati dal silenzio. 

Le prime elezioni provinciali sono datate 1860, ora non sono "il passato", "che pena, che nostalgia", come cantava Dalla.


Data: 15/05/2024