VALDISOTTO: GALLERIE APERTE ENTRO IL 28 OTTOBRE
VALDISOTTO: GALLERIE APERTE ENTRO IL 28 OTTOBRE

È proprio l’assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Sondrio a dare la notizia: “Tutto come da programma confermo l’ultimazione delle opere entro il prossimo 26 ottobre, ma già da domenica 10 ottobre la galleria S. Antonio sarà riaperta al traffico a partire dalle ore 10.00 e fino alle 22.00”. 

Si prospetta un inverno perfetto da un punto di vista della viabilità in Valtellina e Valchiavenna. 

La notizia è stata diffusa oggi, dopo l’incontro in Prefettura prima e un sopralluogo in Alta Valtellina dell’assessore Snider assieme ai referenti dell’Anas e il sindaco di Valdisotto Alessandro Pedrini. 

L’obiettivo era fare il punto della situazione rispetto all’andamento dei lavori di manutenzione straordinaria che Anas sta eseguendo lungo la Statale 38 in direzione di Bormio nelle ultime due gallerie. 

Chiusura notturna, con utilizzo della pista bassa, dalle ore 20.00 alle ore 6.00 anche nel corso della settimana, da lunedì a giovedì, mentre venerdì, sabato e domenica la chiusura sarà posticipata alle 22.00. 

Questi gli orari fino alla riapertura definitiva del tunnel confermata oggi da Anas entro martedì 26 ottobre, quando saranno concluse tutte le opere previste sia nella Galleria S. Antonio sia in quella successiva, lavori di manutenzione straordinaria realizzati per incrementare la sicurezza dei tunnel: illuminazione, tinteggiatura, revisione impianto antincendio, posizionamento della fibra ottica, fresatura e asfaltatura. 

 


Data: 08/10/2010
 
09/10/2010, 11:02
Siete una frana

Tutto come da programma? Ci state dicendo che questo disastro è stato programmato? Complimentoni!

Dovevate organizzarvi meglio. Tra gallerie chiuse, riasfaltatura strade, intasamenti vari, l'accesso all'alta Valle continua a peggiorare. Inaccettabile. Lo fate apposta? Qualcuno vuole danneggiare l'alta Valle? Sono anni che tentate di isolarla. Perchè non è stata asfaltata anche una seconda corsia sulla frana? Per risparmiare? Vogliamo calcolare il valore del tempo perso da tutti coloro che ci passano? Come mai qualche anno fa, prima che esistessero le gallerie, su questi tornantini si passava a doppio senso e ora a senso unico? Come mai la gente è costretta a passare da una strada di cantiere su cui campeggiano cartelli che annunciano che ciascuno lo fa a proprio rischio e pericolo? Dopo tutti questi anni di attesa, non si poteva aspettare la riapertura della strada esterna prima di fare i lavori in galleria? Avete lavorato male, fregandovene totalmente della gente. E adesso gli dite "passate pure, se succede qualcosa è colpa vostra". No cari, la colpa è degli addetti ai lavori, che devono pensarci prima, non dopo. E' il loro mestiere. Vergogna. Non meritate lo stipendio che vi paghiamo. Anzi, meritate di essere mandati via.



zanzara


Autore dal
11/09/2008