VALLE CAMONICA e Big Bench Community Project
VALLE CAMONICA  e Big Bench Community Project

"Speriamo di vedere costruite molte altre Grandi Panchine per farci sentire di nuovo bambini quando ci arrampichiamo su di esse e che nuovi visitatori arrivino in questa zona per godersi la vista spettacolare del paesaggio". Parola di Chris Bangle, architetto americano che si è occupato in passato di grossi progetti in ambito automobilistico. Oggi vive in Italia, a Clavesana nelle Langhe, e dirige la Chris Bangle Associates Srl, operando nel campo del design, del management del design e delle strategie aziendali. E’ lui che ha ideato il Big Bench Community Project, iniziativa no profit per sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui si trovano queste installazioni fuori scala. 

Diventate il simbolo dell’Alta Langa, sono 86  finora le panchine giganti installate in Italia e all’estero e le ultime entrate a far parte del circuito ufficiale Big Bench Community Project, portando con sé il consolidato progetto di valorizzazione del territorio ideato e promosso da Bangle, sono state inaugurate sabato scorso, 12 ottobre tra il Lago d’Iseo e la Val Camonica. Le 12 panchine giganti fanno bella mostra di sé a Pilzone d’Iseo, Sale Marasino, Riva di Solto-Fonteno, Rogno, Darfo Boario Terme, Borno, Lozio, Breno, Capo di Ponte,Paspardo, Edolo e Incudine. Sono bellissime e, come sostiene Bangle, quando si sale si torna bambini... e fanno bene al turismo!

(Nella foto, Bangle seduto su una Big Bench) 


cristina culanti
Data: 15/10/2019